Sonno

La posizione durante il sonno

È possibile ridurre il rischio di Sindrome della morte improvvisa del lattante (morte in culla) con interventi semplici e di dimostrata efficacia, il principale dei quali consiste nel mettere il bambino a dormire a pancia in su fin dai primi giorni di vita.

Dove dorme il bambino

Quanto dorme il bambino a 6 mesi

L'alternanza del sonno e della veglia è un bisogno elementare del neonato e può essere assai influenzata dai comportamenti dei genitori.
Dopo i primi giorni, quando la quantità di latte succhiato diventa adeguata alle necessità del bambino, normalmente si instaura un buon ritmo sonno veglia. Il bambino si addormenta più facilmente se vengono rispettati e soddisfatti i suoi bisogni di base cioè se è sazio, se la temperatura è adeguata, se l'ambiente è tranquillo e senza troppi rumori, se si sente coccolato.

La maggior parte dei neonati nei primi tre mesi di vita trascorre più tempo dormendo che da svegli e il sonno totale giornaliero può variare da 8 fino a 16-18 ore. Alcuni bambini, intorno ai sei mesi, quando le poppate notturne potrebbero cessare, continuano a svegliarsi in media 2-3 volte a notte, ma senza chiamare i genitori. Ciò accade se al risveglio si trovano nella stessa situazione fisica in cui si sono addormentati, situazione che loro già conoscono e che possono nuovamente gestire da soli riaddormentandosi.

La dentizione, alcune malattie e altri eventuali disagi potrebbero causare risvegli più agitati e frequenti durante la notte.